A Capannori la terza (e finale tappa) dei Campionati Italiani di Acrobazia Aerea a Motore

Si sono svolti all’Aeroporto di Lucca-Tassignano a Capannori i Campionati Italiani di Acrobazia Aerea a Motore.

Una manifestazione, che è diventata un appuntamento fisso, organizzata dall’Aeroclub di Lucca in collaborazione con il Comune di Capannori, l’Aeroporto Capannori, la Federazione Aeronautica Internazionale e riconosciuta dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (il CONI) e dal Aero Club d’Italia.

Era la tappa finale di tre considerato che dal 9 al 12 maggio sono stati ospitati dall’Aeroporto di Lugo di Ravenna e dal 13 al 16 giugno dall’Aviosuperficie di Sassuolo (entrambi questi appuntamenti sono stati organizzati dall’Aero Club di Milano)

Andrea Pesenato ed il Suo CAP231

Andrea Pesenato ed il Suo CAP231

La magia del volo e le incredibili acrobazie aeree sono state, ancora una volta, protagonisti sopra i cieli dell’Aeroporto di Lucca-Tassignano a Capannori grazie, in primis, all’Aeroclub Lucca.

Spazio, per 3 giorni (dal 27 al 30 giugno 2024) alle evoluzioni dei temerari giunti, per lo più, dalle regioni del Nord Italia per contendersi i titoli assegnati dai Campionati Italiani di Acrobazia Aerea a Motore.

Una manifestazione, che per il 10°anno consecutivo, ha visto protagonista la pista che fin dal secolo scorso rappresenta un punto di riferimento per gli appassionati e non solo.

Un decollo da quel nastro d’asfalto che corre parallelo alla autostrada A11 ed alla linea ferroviaria Firenze-Viareggio. Su, poi, verso il cielo affidando piccoli ma performanti velivoli nelle mani degli assi della cloche alla ricerca di incredibili figure nel contesto di una precisione assoluta.

 

Lorenzo Rossi Presidente dell'AeroClub di Lucca

Lorenzo Rossi Presidente dell’AeroClub di Lucca

 

L’occasione, sul finale di manifestazione, è stata opportuna per una breve chiaccherata con il Presidente dell’Aeroclub di Lucca Lorenzo Rossi che rappresenta anche il Coni regionale per tutti gli Aeroclub toscani.

Siamo qui con Lorenzo Rossi, Presidente dell’Aeroclub di Lucca.

Allora, Lorenzo, innanzitutto, cosa è successo all’Aeroclub di Lucca in questi tre giorni?

Come ormai da dieci anni a oggi, abbiamo organizzato la prova finale del Campionato Italiano di Acrobazia Aerea a Motore.

E’ una competizione dove gareggiano più di 20 piloti in cinque categorie: la Sportsman, l’Intermedia, l’Avanzata, l’Illimitata e la Freestyle.

Si parte da quella base, la Sportman, dove ci sono i piloti meno esperti che sono all’inizio di un percorso. Si arriva alla Illimitata e Freestyle dove ci sono quelli più bravi e performanti.

Caro Lorenzo te la senti di fare un bilancio di questi tre giorni di manifestazione aerea?

Tutto è andato per il meglio e fortunatamente il meteo è stato dalla nostra parte. Abbiamo, come ogni anno, gestito in maniera egregia sia le interruzioni dovute all’attivazione del R18 e del del R82 per gli interventi di militari e del RNAV22, procedura che attiva l’Aeroporto di Pisa quando il vento è circa sui 8-10 nodi da ovest.

Comunque abbiamo completate ed omologato tutte le gare ed è tutto è a posto. Grazie a tutti.

 

in attesa delle premiazioni finali

in attesa delle premiazioni finali

 

I risultati della tappa di Lucca-Tassignano del Campionato Italiano di Acrobazia Aerea a Motore 2024 e del 3° Trofeo Alfredo Vannini sono stati i seguenti:

Categoria Sportsman

  1. Emilio Biondi Ravelli
  2. Luigi Monti
  3. Marco Stoppelli

 

Categoria Intermedia

  1. Jacopo Sabatini
  2. Andrea Gatti
  3. Marcello Tedeschi)

 

Categoria Avanzata

  1. Pesenato Andrea
  2. Rodolfo Natale
  3. Pierluigi Zito

 

Categoria Illimitata

  1. Matteo Barbato
  2. Gianfranco Cillario

 

Categoria Freestyle (valida anche per il 3°Trofeo Alfredo Vannini)

  1. Andrea Pesenato
  2. Matteo Barbato

 

Le premiazioni si sono svolte sul podio allestito negli hangar all’Aeroporto di Lucca-Tassignano alla presenza delle istituzioni gratificati anche dalla presenza di 2 figure femminili d’eccezione.

Alessandra Zita Del Prete alle premiazioni

Alessandra Zita Del Prete alle premiazioni

Alessandra Zita Del Prete, nipote del famoso trasvolatore atlantico (il Lucchese Carlo Del Prete), che ha consegnato a nome della omonima associazione una medaglia ad ogni vincitore ed un riconoscimento a Giada Beccari, unica concorrente femminile in gara, e l’Assessore allo Sport del Comune di Capannori Serena Frediani in rappresentanza della Amministrazione Comunale.

Tra i presenti segnaliamo Guido Guidi, Consigliere Federale dell’AeCI.

Questi risultati, una volta terminate le procedure di omologazione da parte della Aero Club d’Italia, contribuiranno a definire anche la classifica che decreterà i Campioni Italiani di Volo Acrobatico a Motore in virtù delle tre prove svolte.

Condividi: