10 Aerei da Turismo per un viaggio a tappe di ben 22 mila chilometri: questo, in sintesi, l’impresa da guinness dei primati che correrà da Lugo di Romagna (piccola Città della Romagna) sino alla Kamchatka (la penisola Russa).

Un incredibile progetto promosso dall’Aero Club Lugo, destino vuole il paese d’origine dell’Asso degli Assi, l’Italiano Francesco Baracca, che vuole rendere concreta l’idea di Denis Losev, Socio dell’Aero Club ed originario di quel luogo posto nella parte più estrema ed orientale della Russia.

Un viaggio che prenderà il via il prossimo 27 Giugno 2022, durerà 4 settimane e prevede il rientro in Italia per la terza decade di Luglio.

Ben 34 scali per affrontare un territorio vasto e disabitato con condizioni meteo imprevedibili: queste solo alcune sfide che porteranno alla scoperta di terre lontane e di antiche culture e tradizioni.

La Route Map di Italia-Kamchatka

La Route Map di Italia-Kamchatka

 

Complessa quindi la pianificazione tecnica e logistica che sta vedendo impegnata diverse persone ma che ha creato, sin da subito, l’entusiasmo e partecipazione di circa 35 piloti, uomini e donne, provenienti da realtà legate al Mondo del Volo di ogni parte d’Italia in in particolar modo dall’Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.

A questo gruppo si unirà, nel supporto di attraversare il paese più grande al Mondo, anche un coppia di pilote Russe.

Si uniranno nei cieli della Russia e parteciperanno alla parte restante parte del raid.

Al loro fianco anche realtà istituzionali quali il Centro di Scienza e Cultura Russo di Roma, la Camera di Commercio di Mosca e con la consulenza del Rappresentante generale per l’Italia di “Georgian Airways”.

Per l’obbiettivo di questa impresa non sarà solo quella quella di stabilire il Record Mondiale di Volo per un gruppo di Aerei da Turismo ma anche quello di promuovere territori sconosciuti, valorizzare il turismo aereo ed incrementare le opportunità
commerciali tra Italia e Russia.

 

Aero Club di Lugo

Aero Club di Lugo

 

Toccante sarà la tappa a Tambov, a circa 500 chilometri da Mosca, dove, nell’omonimo Cimitero Internazionale, riposano i resti di migliaia di caduti della Seconda Guerra Mondiale (12mila di questi sono Italiani).

Qui i nipoti di 2 soldati, allora nemici, depositeranno un mazzo di fiori a ricordo di una pagina di storia triste e dolorosa.

‘Imprese come questa stabiliscono relazioni tra i popoli anche attraverso passioni come quella del volo’ questo quanto espresso, a compiacimento di questa iniziativa che pone anche l’AERO CLUB di LUGO sempre più strategico per il territorio con una dimensione pubblica e riconoscibile dal Sindaco di Lugo Davide Ranalli.

Condividi: