Giovedì 28 Aprile 2022 alle Ore 18:00 (in Sala Consigliare) la Città di Sesto Calende ricorderà la figura di Filippo Cevasco. L’occasione viene offerta dalla presentazione del volume ‘Filippo Cevasco un aviatore proletario’ scritto dal Sestese Mario Varalli ed edito da Gli Archivi Ritrovati.

 

Il Libro di Mario Varalli

Il Libro di Mario Varalli

 

C’è anche una Via a Sesto Calende (la stessa Città dove 2 Giugno del 1914 chiuse per sempre le Sue ali) che lo ricorda.

Era un volo di prova con un Gabardini, un aereo pionieristico di una delle prime aziende aeronautiche italiane, che precipitò e si inabissò nel Lago Maggiore.

Ai comandi c’era un venticinquenne la cui figura è riconosciuta come quella di un aviatore proletario.

 

Filippo Cevasco un aviatore proletario

Filippo Cevasco un aviatore proletario

 

Anche in questo modo lo storico Sestese Mario Varalli detto Mariotto ama ricordarlo al punto tale da dedicarne un libro dal titolo ‘Filippo Cevasco un aviatore proletario‘.

Singolare la storia di questo ragazzo nato nel 1889 in un piccolo Comune Ligure a due passi da Genova.

Da una famiglia umile che lo portò, per inseguire il sogno del volo, ad emigrare in Argentina per ‘raccimolare’ soldi che gli consentissero di conseguire il Brevetto di Pilota.

Non è un caso che fece anche il Torero ma, appena gli fu possibile, si diresse in Francia dove, presso la Scuola di Volo Morane-Saulnier, non rinuncio neppure di prestarsi come meccanico di officina.

Il brevetto riuscì a conseguirlo in Italia (presso la scuola di Torino-Mirafiori) e, dopo un incidente di volo in Toscana dove ne usci illeso ma il Suo Morane-Saulnier andò completamente distrutto, ebbe la fortuna di incontrare Giuseppe Gabardini che lo ingaggiò come proprio Collaudatore.

Fu grazie agli Aeroplani Gabardini che Filippo Cervasco legò le sue maggiori imprese: il record mondiale di volo con un passeggero volando da Milano a Roma su un monoplano e quelli di durata e distanza con quattro passeggeri volando da Milano a Venezia.

Sesto Calende, in occasione dell’evento che segna la ripartenza de ‘Gli aperitivi letterari di primavera 2022’ organizzato dalla locale Biblioteca Comunale, ha deciso di ricordarne la Sua figura.

L’occasione viene offerta dalla presentazione del volume Filippo Cevasco un aviatore proletario edito da Gli Archivi Ritrovati e realizzato dal Sestese Mario Varalli.

L’opportunità sarà anche quella di andare alla scoperta della storia dell’Aeronautica sul nostro territorio ed in quel periodo.

Questo grazie al contributo di Elena Zeni, ricercatrice di storia aeronautica sestese, di Lorenzo Zeni, ingegnere aeronautico di Leonardo Elicotteri che illustrerà ‘come si volava a inizio Novecento’ e di Giovanni Zanoni, storico di Castelletto sopra Ticino che ricorderà ‘Filippo Cevasco nella tradizione di Cicognola’.

Certa anche la presenza di Paolo Miana de Gli Archivi Ritrovati che presenterà il volume ed intervisterà l’autore.

Seguirà la proiezione del documentario ‘Il sogno del volo’, di Gino Dellacasa e prodotto dall’Associazione Italiana Cultura Sport con la regia di Marino Carmelo, che racconterà la vicenda degli Aviatori Geo Chavez e Filippo Cevasco.

Condividi: